LA NOSTRA STORIA

170 anni di storia e tradizione

Laddove tutto ha inizio: la piantagione

Nel 1842 Charles Barry partì alla volta dell'Africa alla ricerca delle migliori fave di cacao, impresa che lo consacrò primo e vero conoscitore del cioccolato. Cacao Barry® si è in seguito ampliata in America latina, perfezionandosi nell'arte della trasformazione delle materie prime in raffinati e delicati cacao e prodotti a base di cioccolato.

Cacao Barry® in date

  • 1963: creazione dei Bâtons Boulangers, i bastoncini fondenti per i celebri fagottini al cioccolato.
  • 1973: lancio del marchio “Your Demonstration Partner”, che offriva servizi di assistenza e consulenza personalizzati ai professionisti
  • 1976:  Cacao Barry® diventa il primo marchio a lanciare degli stampi dedicati al lavoro degli artigiani.
  • 1988: è il primo marchio a lanciare un nuovo e pratico formato per lavorare il cioccolato, le Pistoles™. Al contempo, Cacao Barry® amplia la sua offerta di stampi, lanciando la linea di stampi in policarbonato per praline, per consentire agli artigiani di diversificare la propria offerta di pralineria.
  • 1989 Creazione di un nuovo prodotto innovativo per gli Chef pasticceri: il Pailleté Feuilletine™. Oggi, questo prodotto  è imprescindibile per realizzare la famosa ricetta del dolce Le Royal Chocolat.
  • 2003: lancio del burro di cacao Mycryo®: un grasso naturale al 100% che proviene unicamente dalle fave di cacao.
  • 2006: lancio della linea Plantation. Le fave utilizzate per questi cioccolati sono state selezionate da singole piantagioni. Un prodotto che consente a Cacao Barry® di offrire note aromatiche uniche che maturano nel tempo.
  • 2013: Cacao Barry® scopre dei fermenti naturalmente presenti nelle piantagioni di cacao (nelle foglie e nel terreno), che aiutano e migliorano il processo di fermentazione del cioccolato. Da questa scoperta nasce Q-Fermentation, la fermentazione controllata che consente di sviluppare e preservare gli aromi più puri e intensi di ogni fava.
  • 2015: lancio di un nuovo packaging per conservare in maniera ottimale il prodotto e quindi preservare gli aromi del cacao, valorizzando così le competenze tecniche che hanno reso possibile un cioccolato di elevata qualità.